condividi su

«Ogni piatto che viene servito deve essere convincente al 100 %. Ogni boccone deve essere un’esperienza sensoriale.» Lo chef de cuisine Peter Knogl è molto critico nei propri confronti e in quelli della sua arte culinaria. Ma è proprio per questo che il suo ristorante, lo Cheval Blanc, è stato premiato con ben tre stelle Michelin e 19 punti GaultMillau. Nella sua haute cuisine francese del ristorante, ubicato nel Grand Hotel Les Trois Rois di Basilea e considerato uno dei 100 migliori ristoranti del mondo, confluiscono influssi mediterranei ed asiatici. Dal 2007, Peter Knogl, eletto miglior «cuoco dell’anno» nel 2001, lavora incessantemente, senza lasciarsi influenzare dai trend del momento: il suo obiettivo è concentrarsi sull’essenziale e realizzare la simbiosi perfetta degli ingredienti. Dal roastbeef di Wagyu con vinaigrette con scalogno e gombo, ossia un tipo di ortaggio, alla crème gruyère con albicocche e mandorle fresche, in tavola arriva solo il meglio del meglio.

chevalblancbasel​.com