CGC

Condizioni generali di contratto di MediaUnit Verlags GmbH & Co KG

LA CONTROPARTE DEL CLIENTE È MEDIAUNIT VERLAGS GMBH & CO KG GRAF-STARHEMBERG-GASSE 1 A/TOP 6, 1040 VIENNADI SEGUITO DENOMINATA MEDIAUNIT

1) Ambito di applicazione

1.1 Le presenti condizioni generali di contratto (di seguito CGC”) di

MEDIAUNIT – Verlags GmbH & Co Kg
Denominazione sociale: GmbH & Co KG

Indirizzo: Graf Starhemberg Gasse 1A Top 6, A‑1040 Vienna
Tel: +43 (0)1 501 35 – 290
Fax: +43 (0)1 50135 – 720 17
E‑mail: office@​mediaunit.​at

valgono per tutti i contratti, relativi alla fornitura di prodotti e servizi, stipulati da un consumatore o imprenditore (di seguito cliente”) con il venditore in merito ai prodotti e ai servizi offerti da quest’ultimo. Se non diversamente regolato in sede di altri accordi, le presenti CGC escludono l’applicazione di eventuali condizioni di contratto specifiche del cliente.

Per cliente in quanto consumatore si intende qualsiasi persona fisica che contrae un negozio giuridico al di fuori della propria attività imprenditoriale. Il cliente in quanto imprenditore è, ai sensi delle presenti CGC, qualsiasi persona fisica o giuridica o società di persone riconosciuta che contrae un negozio giuridico nell’ambito dello svolgimento della propria attività aziendale da imprenditore o professionista Come imprenditori si considerano, in virtù della loro denominazione sociale, le seguenti forme di società: società per azioni, società a responsabilità limitata, cooperative di produzione e di consumo, società di mutua assicurazione, casse di risparmio, gruppi europei di interesse economico (GEIE), società europee (SE) e società cooperative europee (SCE).

2) Stipula del contratto

2.1 Le descrizioni di prodotto contenute nello shop online del venditore non costituiscono offerte vincolanti da parte del venditore, bensì fungono come base per l’offerta vincolante presentata dal cliente.

2.2 Il cliente può presentare l’offerta servendosi del modulo elettronico per l’ordine d’acquisto attraverso lo shop online del venditore. A tale proposito, dopo aver aggiunto al carrello virtuale i prodotti o i servizi selezionati e aver concluso il processo d’ordine d’acquisto elettronico, cliccando sul pulsante che indica la conclusione del processo d’ordine d’acquisto, il cliente presenterà un’offerta giuridicamente vincolante relativa ai prodotti o ai servizi aggiunti al carrello. Il cliente può effettuare il suo ordine d’acquisto vincolante anche per telefono, fax o via e‑mail.

2.3 Il venditore ha facoltà di accettare l’offerta del cliente entro cinque giorni,

  • inoltrando al cliente una conferma d’ordine scritta o sotto forma di fax oppure e‑mail, laddove si considererà rilevante l’accesso alla conferma d’ordine dal cliente, oppure
  • sollecitando il cliente, dopo l’inoltro dell’ordine d’acquisto, al pagamento.

Nel caso in cui si verifichino più di una delle alternative di cui sopra, il contratto si considererà costituito a partire dal momento in cui si verifica una delle alternative menzionate. Il termine per l’accettazione dell’offerta decorre a partire dal giorno della presentazione dell’offerta da parte del cliente e termina alla scadenza del quinto giorno successivo all’inoltro dell’offerta. Qualora il venditore non accetti l’offerta del cliente entro tale termine, questo comportamento verrà considerato come rifiuto dell’offerta; di conseguenza il cliente non sarà più tenuto a mettere in pratica la volontà precedentemente espressa.

2.4 Durante la presentazione di un’offerta mediante il modulo elettronico per l’ordine d’acquisto del venditore, il testo del contratto verrà salvato dal venditore una volta avvenuta la stipula del contratto e verrà poi trasmesso al cliente dopo l’invio del suo ordine d’acquisto sotto forma di testo (p. es. e‑mail).

Fermo restando che il cliente, prima dell’invio del suo ordine d’acquisto abbia creato un account nello shop online del venditore, i dati dell’ordine d’acquisto verranno archiviati sul sito web del venditore e il cliente potrà accedervi gratuitamente mediante il suo account, protetto da password, immettendo i suoi dati del log-in.

2.5 Prima di presentare l’ordine d’acquisto vincolante mediante il modulo elettronico per l’ordine d’acquisto del venditore, il cliente ha la possibilità di correggere eventuali dati non corretti rileggendo il tutto con attenzione. Uno strumento efficace per riconoscere eventuali dati non corretti è la funzione d’ingrandimento del browser che consente di ingrandire la visualizzazione dei dati sullo schermo. Il cliente può correggere i dati immessi durante il processo d’ordine d’acquisto elettronico ricorrendo all’uso della tastiera e del mouse; dopo aver cliccato sul pulsante che conclude il processo d’ordine d’acquisto i dati non potranno più essere corretti.

2.6 Il processo d’ordine e il contatto tra le parti contrattuali hanno luogo, in generale, per e‑mail e nel corso del processo d’ordine stesso automatizzato. Il cliente dovrà avere cura di verificare che l’indirizzo e‑mail indicato sia corretto, di modo da poter ricevere su questo indirizzo le e‑mail inviategli dal venditore. In particolare, il cliente dovrà assicurare, qualora utilizzi dei filtri SPAM, di poter ricevere tutte le e‑mail inviategli dal venditore o da terzi che siano stati incaricati dal venditore di gestire il processo d’ordine.

3) Prezzi e condizioni di pagamento

3.1 Se non diversamente specificato nelle descrizioni del prodotto e dei servizi del venditore, i prezzi indicati sono da intendersi come prezzi complessivi, comprensivi dell’IVA applicabile.

4) Riserva di proprietà

4.1 Nei confronti dei suoi clienti, siano essi consumatori o imprenditori, il venditore si riserva, fino all’avvenuto pagamento dell’intero prezzo d’acquisto dovuto, il diritto di proprietà dei prodotti messi a disposizioni.

5) Condizioni di fornitura e consegna

5.1 Le nostre offerte sono valide esclusivamente per i clienti residenti in Svizzera.

5.2 Se non diversamente specificato, la fornitura dei prodotti avrà luogo per mezzo di spedizione all’indirizzo indicato dal cliente.

5.3 Nel caso in cui il cliente agisca come imprenditore, il rischio di perdita o danno del prodotto venduto viene ceduto al cliente non appena il venditore consegni l’oggetto allo spedizioniere, al trasportatore o alla persona o impresa incaricata della spedizione. Nel caso in cui il cliente agisca come consumatore, tale rischio passa al consumatore solo nel momento in cui il prodotto viene consegnato dal trasportatore al consumatore o ad un terzo da questi nominato. Tuttavia, qualora il consumatore avesse stipulato autonomamente il contratto di contratto senza ricorrere ad una delle possibilità proposte dal venditore, il rischio passa al consumatore già nel momento della consegna della merce al trasportatore.

6) Garanzia/​Responsabilità

Si applicano le disposizioni in materia di garanzia legale.

Nel caso in cui il cliente agisca come imprenditore vale quanto segue:

  • Da eventuali difetti non essenziali, in generale, non deriva alcun diritto di garanzia,
  • Al venditore spetta la scelta relativa alla modalità di riparazione del danno
  • La prescrizione non ricomincia da capo, qualora nell’ambito della responsabilità per i difetti, si verifichi la fornitura di un prodotto sostitutivo. 

Si esclude la responsabilità del venditore per lievi negligenze, fermo restando che non si tratti di danni alle persone. Tali regole in materia responsabilità valgono anche per la responsabilità del venditore per i suoi ausiliari e rappresentanti legali.

7) Foro giuridico competente/​Diritto applicabile

7.1. Si applica esclusivamente il diritto materiale austriaco, fatta esclusione della normativa delle Nazioni Unite in materia di acquisto.

7.2. Nei confronti degli imprenditori, si conviene che il foro di esclusiva competenza è il tribunale della sede legale del venditore. 

8) Risoluzione alternativa delle controversie

8.1 La commissione UE mette a disposizione, al seguente link, una piattaforma online per la risoluzione delle controversie: https://​ec​.europa​.eu/​c​o​n​s​umers…

Tale piattaforma funge da interlocutore per la risoluzione extragiudiziale delle controversie derivanti da contratti di compravendita e servizio online in cui è coinvolto un consumatore.

In caso di incongruenze o discrepanze tra la versione tedesca e quella francese e/​o italiana, farà fede la versione tedesca.